mercoledì 18 ottobre 2017     •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
Luglio 2008 - Sydney - Giovani Veneti alla GMG

2008_Luglio_GMG_Sydney.jpg

I giovani veneti incontrano i loro coetanei australiani nel corso della Giornata Mondiale della Gioventù

Anche la Trevisani era presente a quello che è stato senza dubbio l'evento per i giovani più importante dell’'estate: le Giornate Mondiali della Gioventù (GMG), svol­tesi a Sydney in Australia dal 15 al 20 luglio.

Ben 3 giovani della Trevi­sani hanno partecipato alla missione organizzata dalla Migrantes Veneta con la collabo­razione della Regione Veneto. Con l'occasione della GMG, infatti, si è voluto rinsaldare i legami tra i giovani della no­stra regione e i figli degli emi­granti che nel recente passato hanno cercato fortuna in Au­stralia.

Alla missione hanno par­tecipato, così, 14 giovani pro­venienti dalle varie province del Veneto e rappresentanti delle varie associazioni di ex-emigranti.

Arrivati a Sydney i nostri giovani hanno potuto conosce­re in una serie di incontri la situazione delle nostre comu­nità focalizzandosi in modo particolare sui giovani.

Non è facile per questi ul­timi continuare a mantenere vivo il sentimento d'affetto e il legame con un paese in cui la maggior parte, pur senten­dolo proprio, non è quello natio. Si aggiungono le difficoltà di un continente, dove le di­stanze sono notevoli e dove una tradizione anglicana vede con sospetto esternazioni in pubblico della propria fede religiosa.

È particolarmente lodevo­le, perciò, l'iniziativa dei gio­vani della Federazione Veneta di allestire un sito internet per passare sulla rete ciò che la generazione dei loro genitori ha vissuto attraverso i club, le associazioni e riviste come questa su cui stiamo scriven­do. Sono, infatti, diverse le esigenze e le aspettative delle nuove generazioni, ma per fortuna un aiuto viene dalle nuove tecnologie.

Il nostro gruppo che ha partecipato alla missione, ha inoltre avuto l'opportunità di incontrare il Console Italiano in Australia, a una cena svol­tasi al Club Italia, durante la quale ognuno di noi ha ricevu­to in omaggio una spilla sim­bolica, con i colori dell'Italia. Tramite l'accoglienza di Giuseppe Fin, coordinatore veneti a Sydney.

Oltre a questa esperienza, una parte del nostro gruppo ha avuto l'occasione di visitare il Club Marconi, che proprio quest'anno festeggia i 50 anni della sua fondazione. In que­sto Club, tutti gli italiani del luogo si ritrovano, per trascor­rere un po' di tempo tutti assieme, per cenare, ballare, giocare a carte od a bocce..., un modo per sentirsi nuova­mente tutti uniti, in un'atmo­sfera di casa italiana. Come nel passato i missionari, in particolare scalabriniani, fecero sentire uniti nella fede gli emigranti, anche oggi a far sentire più vicini i giovani, pur abitando in paesi agli antipodi, è la fede in Cristo.

La sarabanda di colori e di lingue diverse unite alla fidu­cia nel futuro dei giovani pel­legrini di tutto il mondo hanno contagiato un'Australia dub­biosa sulla scelta di ospitare un evento come la GMG sul proprio suolo. L'opi­nione pubblica si è dimostrata infatti, ad evento concluso, sod­disfatta e felice di aver accolto un così gran numero di giova­ni. Accoglienza che è stata, a nostro giudizio, eccellente, sia dal punto di vista dell'organiz­zazione, sia per il calore uma­no in particolare nelle famiglie di cui siamo stati ospiti. Fami­glie la cui cortesia e generosità non hanno avuto limiti, per il solo fatto che la nostra presen­za ha portato loro una "ventata d'Italia", come loro stessi ci hanno riferito.

È proprio vero che chi ha provalo sulla propria pelle le difficoltà di inserirsi in una nuova società sa poi essere molto accogliente nei confron­ti dei nuovi arrivati. Una le­zione importante che portiamo a casa insieme a tanti bellissi­mi ricordi, sperando che que­sta nostra esperienza non ab­bia lasciato un segno e dato un insegnamento solamente a noi che vi abbiamo partecipato, ma anche a tutti gli altri italiani che vivono nel nostro paese.

I partecipanti:

Marco Di Lello (Coordina­mento regionale giovani e Polesani nel Mondo), Miche­langelo Fasoli (Veronesi nel Mondo), Emanuele Mazzarolo (Veneti nel Mondo), Alessan­dro Corazza (UTRIM), Valentino Giuseppe Saccardo (Pa­dovani nel Mondo), Claudia Stella (Coordinamento regionale giovani ed Ente Vicentini nel Mondo), Chiara Fabiana Faliero (Trevisani nel Mon­do), Patrizia Burigo (Coordinamento regionale giovani e Bellunesi nel Mondo), Andrea Fantin (Migrantes), Roberto Molin Pradel (Migrantes), Raffaele Crepaldi (Migran­tes), Virginia Taschini (Mi­grantes), Federico Nadalet (Migrantes), Stefano Mario Cappelluti (Migrantes).


Associazione Trevisani Nel Mondo Via Garbizza, 9 - 31100 Treviso
Tel. +39 0422579428 - fax. +39 0422547874
email - info@trevisaninelmondo.it